La disparità per il costo del tampone naso-faringeo

, Single Post Template

Federconsumatori Campania ha acceso i fari anche sulla disparità tra settore pubblico e privato

La media di attesa per l’effettuazione del tampone a domicilio è alta. C’è anche chi ha aspettato due settimane. C’è anche chi non può farlo nel pubblico perché non presenta sintomi tale da giustificare la spesa del ssn. Da pochi giorni la Regione Campania ha dunque aperto alla possibilità di farli realizzare da parte delle strutture private accreditate. Anche qui però i tempi di attesa per l’esame a domicilio sono lunghi. A Napoli l’attesa è di almeno tre o quattro giorni. Per questo molti cittadini si ammassano in fila davanti ai centri accreditati dalla Regione.

I potenziali assembramenti non sono l’unico problema dei tamponi nelle strutture private. Federconsumatori Campania ha acceso i fari anche sulla disparità che esiste tra settore pubblico e privato per il costo del tampone naso-faringeo. Ad oggi i costi oscillano dai 30 ai 70 euro. In alcuni casi anche oltre. Per l’associazione dei consumatori è necessario che sia stabilito un protocollo di intesa tra pubblico e privato. I costi devono essere accessibili a tutte le fasce della popolazione. Federconsumatori chiede inoltre che la prescrizione, la gestione e la consegna del test venga fatta dal medico curante.

Federconsumatori Campania chiede la possibilità che il test sia garantito dal Sistema Sanitario Regionale per alcune categorie come i pensionati sociali, i disoccupati, gli studenti.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos