Cerca
, Single Post Template

Indicatori della povertà in calo

, Single Post Template

Per la senatrice Guidolin questi numeri sono dovuti al Reddito di cittadinanza

Gli ultimi dati dell’Inps sulla povertà esprimono un trend positivo. Secondo i dati dell’istituto infatti il tasso di povertà nel Paese è diminuito del 60 per cento. Diminuisce anche l’intensità della povertà dell’8 per cento, mentre l’indice di disuguaglianza è in diminuzione dell’1,5. Secondo la senatrice Barbara Guidolin questi numeri sono dovuti al Reddito di cittadinanza, «una misura di civiltà e di politica attiva del Lavoro, che rappresenta un sostegno importante per migliaia di famiglie italiane».

L’esponente del M5S in commissione Lavoro al Senato ha inoltre sottolineato che la «lotta alla povertà e alle disuguaglianze sociali sono nell’agenda di Governo e una priorità del M5S da sempre». La stessa Guidolin snocciola i dati relativa alla misura di contrasto alla povertà fortemente voluta dal M5S. Sono oltre 17mila i beneficiari del RdC che hanno trovato un’occupazione.

«Anche sul fronte dei centri per l’impiego siamo al lavoro: li stiamo potenziando i centri e grazie alla riforma avviata potranno passare da 8 mila a 19.600 dipendenti nel 2021. Se grazie al Reddito di Cittadinanza oggi in Italia circa 600mila nuclei familiari con bambini/ragazzi e disabili ricevono un sostegno dallo Stato possiamo dire di essere sulla strada giusta», ha concluso Barbara Guidolin.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel