Cerca
, Single Post Template

Garantire protezione a rifugiati

, Single Post Template

I numeri dell’accoglienza dei minori

Il 24 aprile del 2018 Eurostat ha reso noto che le richieste d’asilo nei Paesi europei erano pari a 638 mila. Di queste 19.700 provenivano da minori stranieri non accompagnati. Numeri importanti, anche se inferiori all’anno precedente quando le richieste di minori erano state 31.400. La fascia d’età dalla quale arrivano maggio richieste è quella che vai 16 ai 17 anni. Rappresentano il 70 per cento del totale delle richieste. Circa la metà delle richieste arriva da Afghanistan (16%), Eritrea (10%), Pakistan e Siria (entrambe 7%), Guinea e Iraq (entrambe 6%).

Il 17 giugno 2019 il ministero dell’Interno ha reso noto che da gennaio a quella data sono sbarcati in Italia circa 284 minorenni. Nello stesso periodo dell’anno precedente erano stati oltre 3500 registrati e 15700 nel 2017. Da gennaio a maggio di quest’anno Unicef ha raggiunto circa 1.150 giovani con gli interventi di protezione dell’infanzia tra attività psico-sociali, counselling legale, inserimenti nel sistema di protezione e di istruzione.

Il Comitato sui Diritti dell’Infanzia e l’Adolescenza aveva scritto all’Italia che è «necessario garantire la protezione dei giovani rifugiati e richiedenti asilo». Appello ribadito anche da Unicef. In questo senso l’organizzazione suggerisce che si proceda all’adozione dei decreti attuativi della legge 47/2017 che prevede il rafforzamento della protezione dei minori stranieri non accompagnati. Unicef propone inoltre di facilitare l’accesso al sistema d’asilo per i minorenni e che questi siano esentati da quanto previsto dal decreto Sicurezza.



Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel