Un Aquilone per Patrick Zaky

, Single Post Template

L’iniziativa per lo studente detenuto in Egitto da oltre 200 giorni per il suo attivismo per i diritti umani

In carcere da oltre 200 giorni con le accuse di incitamento alla protesta e terrorismo. I reali motivi della detenzione di Patrick Zaky risiedono nel suo attivismo per i diritti umani. Lo studente dell’Università di Bologna in questi mesi è diventato il simbolo della repressione dei diritti. Soprattutto in Egitto. Un Paese che con l’Italia ha un conto aperto per la vicenda di un altro studente, Giulio Regeni.

Da alcuni mesi in Egitto è vietato far volare gli aquiloni. Un provvedimento che simbolicamente rappresenta la negazione della libertà. Per questo Amnesty International Italia, il Festival dei Diritti Umani e Articolo21 hanno organizzato una manifestazione per mantenere alta l’attenzione su Patrick Zaky. Il 12 settembre alle 14.30 a Cervia le organizzazione faranno volare un aquilone che ritrae Zaky durante la Sprint Kite. Il disegno sull’aquilone è stato realizzato dall’artista Gianluca Costantini.

L’iniziativa ha il patrocinio dell’Alma Mater Studiorum di Bologna, l’ateneo dove studiava Patrick Zaky.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos