Milano, negozi a bando per finalità sociali

, Single Post Template

Il progetto è realizzato da Abitare società cooperativa nei quartieri Niguarda, Dergano e Affori

Milano come Roma. Il capoluogo lombardo prova a ridare vita a quartieri periferici attraverso l’apertura di attività commerciali. Come ha fatto la capitale con il progetto Il lavoro nobilita il quartiere. L’idea della delegata alle Periferie capitolina Federica Angeli prevede la concessione in forma gratuita a privati di immobili di proprietà del Comune in contesti marginali e problematici. Milano mette a bando solo, si fa per dire, dieci locali. Obiettivo del progetto è rinforzare il tessuto sociale dei quartieri Niguarda, Dergano e Affori.

Il progetto è realizzato da Abitare società cooperativa, la più grande cooperativa abitativa di Milano. Nata dalla fusione di tre storiche cooperative Abitare possiede quasi 3 mila spazi tra appartamenti, sale sociali, teatro e appunto locali commerciali. Tra le attività che porta avanti un centro culturale e doposcuola.

Il primo locale a bando si trova nel quartiere Niguarda, in via Terruggia. Questo spazio è «destinato a realtà imprenditoriali capaci di sviluppare attività di innovazione sociale con l’obiettivo di migliorare il benessere collettivo del quartiere», si legge nel’avviso pubblico. Si tratta di uno spazio composto all’interno interno di 218 metri quadri, all’esterno di 107 e dispone inoltre di una cantina di 106 metri quadri.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content