A Napoli est la prima comunità energetica

, Single Post Template

Il progetto è promosso da Legambiente in collaborazione con la Fondazione Famiglia di Maria con il supporto di Fondazione con il sud

Il Decreto Milleproroghe 2020 ha recepito la Direttiva 2001/2018 sulle comunità energetiche per progetti fino a 200 kw. Grazie a questa norma l’energia prodotta dagli impianti da fonti rinnovabili può essere condivisa attraverso la rete. Ed è quello che faranno la Fondazione Famiglia di Maria e 40 famiglie del quartiere di San Giovanni a Teduccio a Napoli in un progetto promosso da Legambiente. Si tratta del primo progetto di questo tipo in Italia, che sarà realizzato grazie al supporto della fondazione Con il sud. L’impianto solare da 53 kw sarà installato sul tetto della sede della fondazione Famiglia di Maria.

I lavori per la realizzazione dell’impianto partiranno il 22 marzo. Ad inizio aprile l’impianto entrerà in funzione con la distribuzione di energia pulita alla fondazione e alle famiglie aderenti. Le famiglie di Napoli est saranno inoltre coinvolte in percorsi di educazione ambientale ed azioni di cittadinanza attiva. Sono inoltre previsti info day per scuole superiori sulle possibilità occupazionali legate ai green jobs e per le associazioni e cittadini del quartiere su bonus e occasioni per migliorare la qualità dell’abitare e del vivere e abbassare costi e consumi.

«In Italia ci sono oltre due milioni di famiglie in condizione di povertà energetica, che oggi possiamo aiutare con l’autoproduzione e condivisione di energia da rinnovabili e attraverso interventi che riducono i consumi delle abitazioni come prevede il progetto che porteremo avanti a San Giovanni a Teduccio. Il rilancio del Sud passerà per progetti di questo tipo, che valorizzano il contributo del sole dentro progetti di rigenerazione sociale e urbanistica», hanno detto Edoardo Zanchini e Mariateresa Imparato, rispettivamente vicepresidente nazionale e presidente regionale di Legambiente.

«Un progetto che servirà a dare speranza, la dimostrazione che le cose si possano fare quando agli interessi personali si antepongono a quelli della comunità. Tutto ciò è stato possibile grazie all’alleanza con Legambiente che attraverso i suoi volontari ha portato in Fondazione la tematica ambientale e a fondazione con il Sud che ha creduto in questa sperimentazione», ha dichiarato la presidente della fondazione Famiglia di Maria, Anna Ricciardi.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content