L’attenzione dell’Inps sul caporalato

, Single Post Template

Le parole del responsabile nazionale Lavoro di Articolo 1, Piero Latino

Ieri, intervenendo in audizione alla Camera, il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, proponeva, per contrastare il caporalato in agricoltura, «la creazione di una task force di ispettori Inps che collaborino con forze dell’ordine e magistratura». Nel suo intervento Tridico ha ha invocato anche maggiori controlli con il supporto delle nuove tecnologie come droni. Il presidente Inps ha evidenziato inoltre che il caporalato è un problema «di criminalità organizzata, non solo di lavoro irregolare».

LEGGI ANCHE: Caporalato, il lavoro di Mohamed Saady

Le parole di Tridico sono state apprezzate da più parti. Tra queste anche Articolo 1 che, attraverso il responsabile nazionale Lavoro, Piero Latino, ha evidenziato che il caporalato già «nell’indagine Flai Ggil 2018, rappresenta un fenomeno in costante crescita in Italia e sempre più connesso alla criminalità organizzata».

LEGGI ANCHE: Caporalato, intervista a sindaco Latina

Latino ha sottolineato inoltre l’importanza di sostenere il lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine. Il responsabile nazionale Lavoro di Articolo 1 ha detto anche che «nel frattempo l’Inps potrebbe da subito aumentare i controlli, incrociando le banche dati che ha a disposizione e, soprattutto, incentivando il funzionamento della Rete del lavoro agricolo di qualità».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos