Salute mentale, parte uno studio sui minorenni

, Single Post Template

La ricerca a carattere epidemiologico coinvolgerà un campione di scuole di Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Campania e Sicilia

Sta per partire uno studio congiunto promosso dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e Istituto Superiore della Sanità (Iss) dedicato alla salute mentale dei bambini e degli adolescenti ai tempi del Covid-19. La ricerca a carattere epidemiologico coinvolgerà un campione che potrà arrivare fino a 7.500 minorenni suddivisi in tre fasce di età: 6-10, 11-13 e 14-18 anni. Sarà garantita un’adeguata rappresentatività di scuole rurali e urbane di Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Campania e Sicilia.

«Sono arrivati numerosi segnali d’allarme a proposito di casi di disagio, autolesionismo, disturbi alimentari scorretti, dipendenze da alcol o droghe – osserva l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza Carla Garlatti -, provenienti spesso da alcuni dei principali reparti di neuropsichiatria infantile italiani, che impongono un approfondimento. Questo progetto vuol comprendere in maniera scientifica quanto sia esteso e profondo il fenomeno e capire in generale cosa si può fare per affrontarlo efficacemente».

Nel report finale saranno inserite le raccomandazioni dell’Autorità per l’Infanzia e altre istituzioni coinvolte per dare una risposta a un fenomeno attuale, poco discusso, e che si sta presentando nei ragazzi in diverse forme.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content