Sgominata cellula Sacra Corona Unita

, Single Post Template

L’operazione Balleship ha portato all’arresto di 14 persone

Sono 14 le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale di Lecce. Destinatarie altrettante persone di spicco del clan Caracciolo-Montenegro di Monteroni. I reati contestati vanno dall’associazione di tipo mafioso all’associazione a delinquere finalizzata alla produzione ed al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Tra gli altri capi di imputazione estorsione, rapina, furto e minaccia aggravata con l’uso delle armi.

Dai due anni di indagini è emerso che la famiglia criminale della Sacra Corona Unita faceva capo ad Alessandro Caracciolo e a sua moglie Maria Montenegro. In passato i due erano stati membri del clan Tornese, contro il quale avevano avviato una guerra per il controllo del territorio salentino.

I NUMERI
4 gli arrestati in flagranza di reato per traffico di stupefacenti. A loro sono stati sequestrati 1,2 chilogrammi marijuana, 150 grammi di eroina e 40 di cocaina. Nell’ambito dell’operazione Battleship sono state denunciate altre 27 persone. Secondo la Dia di Lecce il gruppo mafioso operava nei comuni di Leverano, Copertino, Porto Cesareo e in altre aree del sud del Salento. Dalle indagine portate avanti dal Gico e dello Scico della guardia di finanza è emerso che il clan riscuoteva una percentuale, non inferiore al 20, sugli introiti delle attività criminali. Un pizzo sulle attività criminali.

Dall’operazione Battleship è emerso il ruolo centrale delle donne nelle attività criminali. Una centralità che era già stata trovata in precedenti casi analoghi, soprattutto in Campania.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos