I numeri di Swg sul caso Sea Watch 3

, Single Post Template

La maggioranza sta con Salvini

L’approdo della Sea Watch a Lampedusa ha inevitabilmente spaccato in due l’opinione pubblica. Da una parte i sostenitori della scelta della capitana Carola Rackete. Dall’altra quelli che sostenevano le linea del decreto Sicurezza bis. Dopo questi fatti Swg ha effettuato dei sondaggi per capire come si è orientata la popolazione sulla vicenda.

In merito alla questione dello sbarco la maggioranza del campione intervistato di italiani (52%) era a favore dello stop all’attracco con punte del 90 per cento tra gli elettori della Lega. Tra gli elettori del Pd solo il 18 per cento era contrario allo sbarco, mentre per i 5 Stelle si arriva al 70 per cento. La comandante ha sbagliato nel decidere di forzare il blocco? Il 52 per cento degli intervistati sta con Salvini. Di questi il 15 per cento ha risposto affermativamente perché non vorrebbe che i migranti arrivassero in Italia. Rispetto a quest’ultimo punto la percentuale più elevata si registra tra gli elettori Foza Italia.

Swg ha chiesto agli intervistati quanto sarebbe d’accordo con il provvedimento di ripristinare i controlli e costruire delle barriere sul confine con la Slovenia. Molto d’accordo il 27 per cento, abbastanza d’accordo il 28, poco il 16, per niente il 23 per cento. La percentuale aumenta quando viene chiesto se è giusto tenere la linea dura contro i partner europei che non prendono i migranti. In questo caso si arriva al 47 per cento di chi è molto d’accordo. Non piace però l’idea di non identificare i migranti prospettata da Salvini. Solo il 18 per cento andrebbe deciso su questa linea.






Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content