Le persone non vedenti sono libere di correre

, Single Post Template

Sviluppata da Google e dal presidente e Ceo di Guiding Eyes for the Blind, Thomas Panek

Dalla camminata alla corsa il passo è breve se interviene la tecnologia. Dopo WeWalk, il bastone che si collega a Google Maps e permettere alle persone con disabilità visiva di muoversi in città, arriva la app che farà da guida ai runner non vedenti. La Project Guideline utilizza la fotocamera del cellulare con sistema Android per tracciare il percorso. Attraverso un sistema artificiale, che prevede un imbracatura attorno alla vita e le cuffie, comunica al corridore come muoversi lungo il percorso.

LEGGI ANCHE: Presto le carte Uno saranno in Braille

La app, che non necessita di una connessione internet, si interfaccia anche con le previsioni meteo. A sviluppare il sistema con Google, il presidente e Ceo di Guiding Eyes for the Blind, Thomas Panek. L’azienda si occupa di addestrare cani guida e di assegnarli a persone che hanno perso la vista. Nell’autunno dello scorso anno, dopo una lunga chiacchierata nel quartier generale di Google, Panek aveva la demo di quella che oggi è la Project Guideline. In queste settimane Google sta testando il sistema.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content