Cerca
, Single Post Template

Fondi per la rimozione dell’amianto

, Single Post Template

L’Ona conta ancora la presenza di fibra in 2400 scuole e 250 ospedali

Con la legge n. 257 del 12 marzo 1992 l’Italia ha messo al bando l’amianto. A 28 anni di distanza l’Osservatorio Nazionale Amianto conta ancora la presenza di fibra in 2400 scuole e 250 ospedali sparsi sul territorio nazionale. Solo nelle scuole si stima che ogni giorno 352 mila studenti e 50 mila unità del personale mettano piede in edifici in cui è presente amianto. Per questo il ministero dell’Ambiente si è impegnato a destinare fondi per la rimozione della fibra killer.

Stanziati 385 milioni in totale. Alla Sicilia sono stati destinati 107 milioni, 74 alla Puglia, 43 alla Calabria, 35 alla Sardegna, 16 alla Lombardia, 14 al Lazio. «Le Regioni non si lascino sfuggire questa opportunità. Ci sono state già troppe vittime per mano dell’amianto ed ora è arrivato il momento di fermare questo killer invisibile», ha detto la componente della commissione Ambiente al Senato Barbara Floridia.

I fondi sono destinati a «favorire progetti e lavori per la rimozione dell’amianto da scuole e ospedali. Questa importante cifra – ha detto il senatore 5S Francesco Mollame – verrà stanziata grazie a un decreto del Ministero dell’Ambiente che prevede nella sola Sicilia ben 107 milioni di euro. La Sicilia grazie al lavoro del nostro ministro dell’Ambiente Sergio Costa non è più fanalino di coda per quanto riguarda gli interventi a tutela della salute. Ora non ci sono più scuse: le risorse per poter avviare i lavori e liberare i cittadini dall’amianto ci sono. Non possiamo più perdere tempo».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos