Dory raccoglierà plastica da spiaggia

, Single Post Template

Il progetto è stato realizzato al Cabiria Slow Beach

La pesciolina Saving Dory è pronta ad accogliere la plastica raccolta sul litorale di Fiumicino. Il progetto è stato realizzato al Cabiria Slow Beach, il primo stabilimento balneare al confine con la riserva naturistica di Focene Sud. Un’iniziativa che coniuga arte e ambiente in quanto realizzata completamente con materiali di risulta e riciclo. A crearle lo scultore italo-cileno Miguel Angel Giglio Bravo.

Questa scelta del Cabiria Slow Beach non è la prima che richiama al senso di responsabilità sociale. Come raccontano gli stessi gestori dello stabilimento di Fiumicino la responsabilità sociale d’impresa è un punto nevralgico delle loro attività. In questo caso con una particolare attenzione alla salvaguardia della salute del mare e dell’ecosistema. E di conseguenza dell’uomo.

In generale sono varie le iniziative di valorizzazione del territorio e dell’ambiente che lo stabilimento ha realizzato insieme ad associazioni locali e marchi etici. «L’installazione permanente di Dory è una richiesta altrettanto permanente rivolta a tutte e a tutti per la pulizia della spiaggia con la raccolta di plastica sparsa in giro per inserirle nella pancia dell’amata pesciolina», spiegano i gestori dello stabilimento.

«Provvederemo periodicamente – raccontano i gestori del Cabiria – al recupero dei materiali e al relativo smaltimento differenziato. Siamo Global Partner del Cambiamento Globale in relazione alla salute dei mari e di un turismo etico per questo abbiamo raccolto la sfida di un mondo con meno quantità di plastica nell’ambiente».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content