Cerca
, Single Post Template

Dory raccoglierà plastica da spiaggia

, Single Post Template

Il progetto è stato realizzato al Cabiria Slow Beach

La pesciolina Saving Dory è pronta ad accogliere la plastica raccolta sul litorale di Fiumicino. Il progetto è stato realizzato al Cabiria Slow Beach, il primo stabilimento balneare al confine con la riserva naturistica di Focene Sud. Un’iniziativa che coniuga arte e ambiente in quanto realizzata completamente con materiali di risulta e riciclo. A crearle lo scultore italo-cileno Miguel Angel Giglio Bravo.

Questa scelta del Cabiria Slow Beach non è la prima che richiama al senso di responsabilità sociale. Come raccontano gli stessi gestori dello stabilimento di Fiumicino la responsabilità sociale d’impresa è un punto nevralgico delle loro attività. In questo caso con una particolare attenzione alla salvaguardia della salute del mare e dell’ecosistema. E di conseguenza dell’uomo.

In generale sono varie le iniziative di valorizzazione del territorio e dell’ambiente che lo stabilimento ha realizzato insieme ad associazioni locali e marchi etici. «L’installazione permanente di Dory è una richiesta altrettanto permanente rivolta a tutte e a tutti per la pulizia della spiaggia con la raccolta di plastica sparsa in giro per inserirle nella pancia dell’amata pesciolina», spiegano i gestori dello stabilimento.

«Provvederemo periodicamente – raccontano i gestori del Cabiria – al recupero dei materiali e al relativo smaltimento differenziato. Siamo Global Partner del Cambiamento Globale in relazione alla salute dei mari e di un turismo etico per questo abbiamo raccolto la sfida di un mondo con meno quantità di plastica nell’ambiente».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel