Combattere la mafia con don Ciotti

, Single Post Template

L’intervento del presidente di Libera a Foggia

Per il fondatore di Libera, don Luigi Ciotti, «la lotta contro la mafia in Italia vuol dire tre cose: scuola, cultura e lavoro». Lo ha ribadito questa mattina a Foggia nel corso del seminario “Migrazioni, Identità, Memoria”. All’incontro, organizzato dal presidio cittadino di Foggia, ha ripreso i dati del rapporto Censis dal quale emerge che l’Italia è impaurita, impoverita, disgregata.

cLa cosa che ci deve far riflettete di più è che noi siamo fanalino di coda nell’istruzione e nella formazione», ha detto don Luigi Ciotti, sottolineando che «se continuiamo ad avere oltre due milioni di giovani che terminano le scuole e non trovano lavoro questo crea delle condizioni che certamente non aiutano a fare quello scatto in avanti per liberarci dall’oppressione criminale».

Le mafie sono forti anche perchè hanno investito nella formazione. Hanno cambiato modo di reclutare manovalanza. Al contempo però anche i cittadini «si mettono insieme e che si assumono la loro parte di responsabilità. Perchè il cambiamento che noi sogniamo ha veramente bisogno di ciascuno di noi», ha detto don Ciotti.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos