Aumenta il rischio concreto della povertà

, Single Post Template

La riflessione della portavoce dell’Alleanza contro la povertà campana, Melicia Comberiati

Il numero delle famiglie povere potrebbe aumentare notevolmente con il perdurare dei mesi di quarantena perché molte famiglie attualmente al limite della soglia di povertà non hanno risparmi finanziari (depositi, titolo di stato etc) sufficienti a fronteggiare un periodo prolungato di riduzione del reddito.

Le famiglie italiane che potrebbero ritrovarsi in povertà rischiano di salire ad una cifra compresa tra 180 mila (pari allo 0,7% delle famiglie italiane) e 390 mila (pari all’1,5%). La percentuale dei nuovi poveri sarà concentrata maggiormente al centro e al sud del Paese. Questa differenza tra i territori dipende prevalentemente da due motivi: il primo deriva dalla scarsa ricchezza finanziaria delle famiglie meridionali, il secondo invece dal fatto che le regioni del centro sono caratterizzate da una percentuale elevata di piccole imprese familiari e lavoro indipendente fortemente colpiti dalle misure restrittive della mobilità.

LEGGI ANCHE: Il governo vara misure a sostegno dei bisognosi

L’emergenza sanitaria è incontestabilmente la priorità del momento ma bisogna, contemporaneamente, cercare di prevenire l’entrata in povertà delle famiglie italiane. Pertanto, l’Alleanza contro la Povertà giudica “positivamente” le misure varate ieri dal governo, importante è l’aver riconosciuto e rafforzato il ruolo dei Comuni quali enti di prossimità che agiscono insieme al Terzo settore e alle parti sociali. Apprezziamo, soprattutto, la volontà di mettere in campo un intervento straordinario che affronti l’emergenza legata alla riduzione dei redditi al fine di prevenire l’aumento della popolazione in condizione di bisogno.

L’Alleanza ritiene fondamentale, inoltre, mettere in campo interventi per il rafforzamento del fondo Reddito di cittadinanza per sostenere tutte le persone in povertà. Sarà necessario che il Reddito di Cittadinanza sia rafforzato per raggiungere tutte le persone in condizioni di povertà con interventi mirati, volti innanzitutto: a correggere criteri di accesso penalizzanti per le famiglie numerose, i minori e gli stranieri, che saranno ulteriormente colpiti dalla crisi in corso; a rafforzare la presa in carico delle persone in condizione di bisogno, attraverso un’implementazione dell’infrastruttura sociale sul territorio. Siamo pronti per un confronto nel merito con le istituzioni, mettendo a disposizione esperienza e competenze maturate negli ultimi anni di azione sul tema della lotta alla povertà.

Melicia Comberiati
Portavoce Alleanza contro la povertà campana

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos