Antigone: legalizziamo la cannabis

, Single Post Template

La risposta dell’associazione alla proposta avanzata dalla Lega

Antigone propone la legalizzazione della cannabis e la depenalizzazione delle altre sostanze. Questa la ricetta dell’associazione per contrastare la presenza di spacciatori per le strade. Una proposta ben differente da quella avanzata dalla Lega che prevede l’inasprimento delle condanne. Il presidente dell’associazione, Patrizio Gonnella, ha detto che è «raccapricciante utilizzare episodi tragici per promuovere politiche in ambito penale, politiche che hanno manifestato loro fallimento».

Le pene attualmente in vigore prevedono una condanna da 8 a 20 anni per chi coltiva, produce, cede, distribuisce, vende droghe pesanti. La pena per le donne leggere va da 6 mesi a 2 anni. La proposta di modifica del testo unico sulla droga della Lega porterebbe la pena per la droghe leggere da un minimo di 2 anni fino ad un massimo di 6.

Il presidente di Antigone ha evidenziato una discrepanze tra le posizioni delle due parti al governo. Patrizio Gonnella ha infatti sottolineato che il Movimento 5 Stelle ha già votato nella sua piattaforma a favore della legalizzazione. E ha chiesto che si «apra una discussione in Parlamento e nel Governo per una strategia non proibizionista e punitiva. Contro le mafie, per il diritto alla salute, contro la criminalizzazione di milioni di consumatori».

L’associazione che si occupa dei detenuti ha evidenziato anche che a finire in carcere non sono certo i gestori dei traffici criminali legati allo spaccio di droga. Ma «la bassa manovalanza, quella più sostituibile e quella che per questioni sociali spesso non ha altre via che lo spaccio. Per questo – ha detto Gonnella – ci auguriamo che in Italia si abbia il coraggio di cambiare radicalmente strada, abbandonando per sempre queste politiche nefaste. È una questione, questa sì, di sicurezza».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content