Napoli, vestiti d’arte per la ricerca

, Single Post Template

Gli abiti sono in vendita per sostenere la ricerca dell’Istituto Pascale di Napoli

Dodici abiti per altrettante donne. Dodici abiti rivisitati per sostenere la ricerca. Vestiti d’arte per la ricerca, dove vestìti sta per abiti, ma anche vèstiti come verbo imperativo. A vestire per la ricerca le donne del Pascale. Chirurghe, ricercatrici, infermiere, radioterapiste. Modelle per un giorno. Dottoresse tutto l’anno.

L’idea di abbinare l’arte alla scienza è di Alessandro Ciambrone, architetto di Castel Volturno e pittore per caso. Lui ha dipinto i dodici abiti. e foto sono state realizzate da Federica Gioffredi ed inserite sul sito www.alessandrociambrone.it. L’obiettivo è realizzare una piattaforma dove vendere gli abiti. Il ricavato andrà all’Istituto dei tumori di Napoli. Per l’acquisto degli abiti, che vanno dai 300 ai 500 euro, è possibile effettuare la donazione direttamente all’iban del Pascale IT86I03090356810000008. 

Il direttore generale dell’Istituto Pascale, Attilio Bianchi, ha sottolineato che «è davvero un piacere assistere al proliferare di iniziative per sostenere il nostro Istituto e la nostra ricerca. Questa iniziativa assume un valore particolare per il significato che sottende, dal dono dell’abito all’impegno dell’artista, delle nostre fantastiche professioniste, e di tutti coloro che, anche in questa occasione, ci daranno una mano».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos