Unicef lancia Lost in education

, Single Post Template

Uno dei 17 progetti selezionati dall’impresa sociale Con i bambini

Unicef combatte la povertà educativa con un progetto che coinvolge 4500 ragazzi e ragazze di 7 regioni. Lost in education si rivolge anche agli altri attori sociali che lavorano nel contrasto alla povertà educativa minorile. Tra questi anche le famiglie (900 quelle coinvolte) e i docenti (600 quelli che rientrano nel progetto).

Lost in education è uno dei 17 progetti selezionati da Con i bambini e rientra nel Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Con Unicef, che ne è capofila, lavoreranno anche Arciragazzi (Nazionale, Sicilia, Liguria, Lazio, Lombardia, Taranto) e Arci Liguria. 20 le scuole secondarie di primo e secondo grado (13 Istituti Comprensivi e 7 Scuole Superiori) coinvolte tra Lazio, Lombardia, Sicilia, Puglia, Liguria, Sardegna, Friuli Venezia Giulia.

«La povertà educativa lede il diritto dei bambini e dei ragazzi ad avere una educazione di qualità», si legge nella nota dell’Unicef. «Si tratta di lavorare – prosegue la nota – perché la comunità diventi educante, partendo dalle risorse di un luogo, sia in termini di servizi disponibili che di capitale sociale e umano».



SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Ponticelli combatte la povertà educativa

Sardegna, primo Osservatorio sui diritti dei bambini

Contro la povertà educativa minorile

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos