Un party green per il pianeta

, Single Post Template

Il Magazine digitale People for Planet compie un anno

Sapreste costruire una bicicletta in bambù? Sapete che si può fare musica
con un aspirapolvere riciclato? Sapete che anche un’auto d’epoca si può far viaggiare con un motore elettrico? Sapete che esistono vasi di fiori che
monitorano la qualità dell’aria? Secondo voi un tessuto ricavato dai
sottoprodotti dell’industria di trasformazione agrumicola profuma di
arancia?

A tutte queste curiosità risponderanno i collaboratori del Magazine digitale People for Planet, che in occasione del primo anno di vita daranno un vero e proprio party, ovviamente legato ai temi dell’ambiente che seguono con dedizione, abnegazione ed anche un pizzico di sana allegria.

Domani sera, a Milano, si riuniranno gli amici, i supporter, lettori e tutti
coloro che hanno a cuore i temi ai quali il magazine è dedicato: ambiente, sostenibilità, corretto rapporto tra gli individui e il pianeta.

Ad aprire la serata sarà Jacopo Fo, direttore creativo di People for
Planet, che con un ricordo personale e inedito darà risalto alla cornice della serata tornando indietro nel tempo, ricordando l’ “Aria che tirava” alla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame, a cui è stata
poi intitolata. Ma non sarà solo musica, ricordo, festa ma anche dibattito e riflessione.

In Europa quasi quattri milioni di persone vivono in zone in cui vengono superati contemporaneamente e regolarmente i limiti dei principali inquinanti dell’aria. Di queste persone, circa il 95%, vive nel Nord Italia. Sono i dati dell’ultimo rapporto sulla ualità dell’aria stilato dall’Agenzia Ue per l’ambiente. L’Italia è al secondo posto in Europa per morti per Pm2.5 – le vittime sono 60.600 e al primo posto per le morti da biossido di azoto (20.500) e da ozono (3.200).

Pertanto sarà necessario dibattere anche della problematica inquinamento della città che ospita: Milano.

La seconda parte della serata vedrà poi protagonisti realtà e personaggi che People For Planet ha avuto il piacere di conoscere, intervistare e
raccontare durante il suo primo anno online. Un vero omaggio a chi ha sempre seguito il lavoro del magazine ma soprattutto a chi ha contribuito a farlo crescere, credendoci.

Carmen Cretoso

14 comments
Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

14 Comments

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos