Taranto, donati dpi ai detenuti

, Single Post Template

Nei prossimi giorni inizieranno a produrli gli stessi ospiti della casa circondariale

Nei momenti di difficoltà in molti si rimboccano le maniche per dare una mano. Nell’emergenza sanitaria i primi beni a scarseggiare sono stati i dispositivi di protezione individuale. In particolar modo le mascherine. Per questo ognuno si è ingegnato come poteva. Come a Taranto dove associazioni e gruppi informali hanno deciso di donare mascherine ai detenuti.

LEGGI ANCHE: Le mascherine potrebbero arrivare dalle carceri, come in Serbia

AustismiAmo è un’associazione che tutela soggetti affetti da disabilità intellettiva. Genitori e bambini hanno confezionato delle mascherine. Così come hanno fatto i gruppi ultras Ultrapaz 1978 e Ultras Tamburi. Questi ultimi, assieme alle mogli dei detenuti hanno realizzato mascherine anti contagio. Noi e voi, l’associazione di volontariato penitenziario della zona, le sta trasportando presso la casa circondariale di Taranto. Nei giorni scorsi anche il sindacato penitenziario Fs Cosp aveva consegnato 670 mascherine.

Nei prossimi giorni saranno gli stessi detenuti a confezionare mascherine anti contagio. La direzione del carcere ha infatti reso noto il parere favorevole dell’Asl di Taranto per la produzione di dpi all’interno del penitenziario.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos