Cerca
, Single Post Template

Stanata la mafia nigeriana a Bari

, Single Post Template

Indagine partita in seguito alle denunce nel 2016 di due cittadini nigeriani ospiti del Cara di Bari

La Squadra Mobile di Bari ha arrestato 32 persone nell’ambito di una operazione contro due clan nigeriani operanti sul territorio italiano. Gli indagati sono accusati di appartenere a due associazioni criminali di stampo mafioso. Organizzazioni gerarchiche con un rispetto quasi religioso dei ruoli. Altro punto distintivo delle organizzazioni criminali erano i metodi punitivi violenti per ristabilire gli equilibri eventualmente compromessi. Nello sfruttamento della prostituzione erano superiori anche alle bande di albanesi e rumeni.

Un segnale forte di contrasto alla mafia nigeriana che ha stretti legami con le mafie indigene. Un’operazione messa a segno grazie al lavoro degli inquirenti in seguito alle denunce nel 2016 di due cittadini nigeriani ospiti del Cara di Bari, vittime di pestaggi, rapine e ripetuti tentativi di condizionamento. L’azione criminale del cartello nigeriano era volta all’ottenimento del predominio sul territorio barese nella gestione degli affari illeciti. Le denunce hanno permesso di scoprire che quei maltrattamenti erano riservati anche ad altri ospiti.

Il co-presidente del gruppo europeo Ecr-Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto ha dichiarato che «il Cara di Bari non è più solo un Centro di accoglienza per richiedenti asilo, ma la base della mafia nigeriana». Sull’inchiesta si è espresso anche il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra. Vicenda come questa devono «portarci a creare una task force apposita contro questo fenomeno criminale che necessita di grandi professionalità e mezzi per essere contrastata. E’ necessario anche sottolineare come la mafia nigeriana è una succursale delle nostre mafie. Non bisogna essere allarmisti ma comprendere i fenomeno con precisione. Ogni mafia – ha aggiunto il senatore M5S – è da combattere, non dimentichiamoci che sono le mafie italiane a controllare il territorio e quindi tutte rispondono in un modo o in u altro alla criminalità organizzata italiana».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel