Il sostegno ai bambini rimasti in Ucraina

, Single Post Template

Aperto nel distretto di Obolon, a nord di Kiev, nello spazio i bambini possono ritrovare serenità con il sostegno di personale specializzato

Dal 1986 l’associazione Amici dei Bambini lavora al fianco dei bambini ospiti di istituti in 33 Paesi del mondo. Una ong costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie con sedi in America, Africa, Asia, Europa dell’est. Da pochi giorni con un servizio anche in Ucraina per sostenere i bambini che stanno crescendo tra le macerie e le brutture della guerra. Aperto nel distretto di Obolon, a nord di Kiev, il punto Ai.Bi. è stato realizzato in spazi sicuri, in cui i bambini possono ritrovare serenità e il sostegno di personale specializzato per affrontare la sindrome da stress post traumatico.

La prima attività realizzata è stata quella di cucire un piccolo cuscino. I bambini hanno seguito con attenzione ed entusiasmo le mamme nella realizzazione di questo prodotto. Successivamente i bambini si sono spostati in palestra per attività di gioco e movimento, mentre le donne sono state affiancate da una psicologa. La giornata si è conclusa con l’inizio della creazione di un albero, simbolo di Amici dei Bambini, formato dai quadratini di carta colorata che ogni bambino che parteciperà alle attività ritaglierà e attaccherà insieme a quelli di tutti gli altri: un insieme di punti che compongono un disegno ricco di storie e di vite.

Ai.Bi. sta lavorando anche per gli sfollati interni, per i quali sta sviluppando diverse attività a Odessa, Karapyshi, Stepashky, Volodarka. In totale, i beneficiari che Aibi intende raggiungere attraverso i suoi interventi in Ucraina sono oltre un migliaio.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content