Il lavoro di Sos Villaggi dei bambini

, Single Post Template

L’organizzazione lavora soprattutto con i msna

Il 20 giugno si celebra la Giornata mondiale del Rifugiato. Sono molte le organizzazioni che lavorano in sostegno ai migranti. Tra queste anche Sos Villaggi dei Bambini. L’organizzazione vuole assicurare un percorso di integrazione e formazione. Un modo per rendere i migranti risorse per le comunità locali.

Sos Villaggi dei Bambini in Italia lavora principalmente con i minori stranieri non accompagnati e con le famiglie migranti. Nel 2018 sono stati 30mila i bambini che hanno viaggiato lungo le rotte del Mediterraneo. 12.700 di questi sono msna. Due gli aspetti sui quali si concentra il lavoro dell’organizzazione, ovvero lavoro e istruzione.

«Quello dell’emergenza migranti è un tema ancora molto rilevante e delicato», da detto Orso Muneghina, Head of Emergency Response Unit per Sos Villaggi dei Bambini. «Sos Villaggi dei Bambini lavora quotidianamente affinché i minori stranieri non accompagnati vengano trattati e considerati innanzitutto come persone, garantendo loro pari diritti anche nel nostro Paese e avviando progetti di supporto psicologico, educativo e sociale per favorire la loro integrazione nella comunità», ha aggiunto Orso Muneghina.

L’organizzazione ha inaugurato ieri a Torino la nuova casa di accoglienza del programma “Come a casa”. Il progetto promuove l’affido familiare interculturale di mamme con i loro bambini e ragazze minorenni sole, anche vittime di tratta e prevalentemente straniere, in situazioni di grave disagio.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos