Io sono benvenuto al museo Egizio

, Single Post Template

Questa sera il progetto di inclusione sociale approda a Torino

Giovedì 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato. Il museo Egizio di Torino si anticipa di qualche giorno e la celebra oggi, sabato 15 giugno, con un’apertura straordinaria gratuita dalle 18.30 alla 23.30. All’interno del programma di eventi sono previsti inoltre concerti che avranno luogo nelle sale di via Accademia delle Scienze.

Io sono benvenuto, questo il nome dell’appuntamento, ha come obiettivo l’accoglienza e l’inclusione sociale. Un modo affinché il museo sia di tutti, come ha evidenziato il direttore Christian Greco. «Il museo – ha detto il direttore – diviene il luogo in cui tutti i cittadini, anche coloro che da un tempo relativamente breve siano entrati a far parte della nostra comunità, si sentano accolti, imparino a conoscere l’immenso patrimonio custodito all’interno delle nostre mura e, così facendo, comprendano meglio se stessi e gli altri. Questo è lo scopo della cultura, costruire ponti e abbattere le differenze».

Quello di questa sera non è il primo appuntamento di questo genere organizzato dal museo Egizio di Torino. Ogni anno, a ridosso della giornata mondiale del rifugiato, il museo decide di aprire le proprie porte coinvolgendo i migranti e non solo. «Io sono benvenuto è un’iniziativa che, a fianco dei numerosi progetti di inclusione sociale sviluppati in questi anni, contribuisce a qualificare il Museo Egizio, oltre che come luogo di cultura e di ricerca, come uno spazio di comunità aperto a tutti. Un impegno – ha dichiarato la presidente Evelina Christillin – che sono convinta sia necessario e strategico per un’istituzione culturale che guardi al futuro».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos