I servizi sociali e i nuovi bisogni

, Single Post Template

L’incontro si terrà martedì 29 dicembre alle 18 in diretta sulle pagine Facebook di dalSociale24 e di Fish Campania

Dall’introduzione della Legge 328 del 2000 ad oggi sono cambiate molte cose nei territori e negli ambiti sociali. In questi venti anni sono variati anche i bisogni delle persone, ma le politiche sociali, salvo rare eccezioni, sono rimaste ancora ad una visione assistenzialistica. Soprattutto nel rapporto con le persone con disabilità. E in questo rapporto – così come per le politiche per l’infanzia e di contrasto alla povertà – gli ambiti sociali sono cruciali. Negli ultimi anni gli ambiti sociali avrebbero dovuto attraversare una fase di cambiamento proprio per andare incontro a questa trasformazione delle necessità.

Una trasformazione che solo pochi ambiti hanno adottato. Tant’è che è ancora accesa la discussione sulla trasformazione degli ambiti sociali in aziende di servizi. Tra gli ambiti sociali che lavorano in riposta ai bisogni delle persone ci sono l’ambito di Atripalda, in provincia di Avellino, e di Baronissi, in provincia di Salerno. Entrambi sono diretti da Carmine De Blasio. Lo stesso ha anche scritto un libro sul lavoro degli ambiti sociali in Campania: La governance degli ambiti sociali in Campania. Perché è il momento di cambiare. Proprio De Blasio sarà tra gli ospiti dell’incontro I servizi sociali e i nuovi bisogni che sarà trasmesso sulle pagine Facebook dalSociale24 e Fish Campania Ets martedì 29 dicembre alle 18.

LEGGI ANCHE: Il villaggio accessibile di Monteverde

«È il momento di cambiare perché mai come ora abbiamo un’attenzione verso ambiti territoriali in termini di finanziamenti, di iniziative. Se non lo facciamo – ha detto a dalSociale24 Carmine De Blasio – non saremo in grado di usare queste risorse, come già accade in alcuni casi, soprattutto al sud. E di conseguenza non riusciremo a fare quello per cui siamo nati: offrire servizi per cittadini più deboli. Mai in passato gli ambiti hanno ricevuto così tante risorse con i Pac, e poi col Rei e ora con il RdC. Mai come in questo momento ci sono le condizioni concrete per stabilizzare questi servizi, per consolidare il sistema, che significa consolidare i diritti. Trasformare gli ambiti risolverebbe anche il problema del precariato di migliaia di operatori sociali».

All’incontro del 29 dicembre, moderato dal direttore editoriale di dalSociale24 Ciro Oliviero, introducono i lavoro il presidente di Fish Campania, Daniele Romano e Costantino Leuci, gruppo In Progress. Interverranno inoltre i sindaci di Caiazzo, Stefano Giaquinto, di Alvignano, Angelo Marcucci, il consigliere delegato alle Politiche sociali per Castel di Sasso, Sara Di Rienzo, l’ex assessore alle Politiche sociali di Piedimonte Matese, Antonio Consola. E ancora il responsabile dei servizi sociali di Alvignano, Antonio La Vecchia, il presidente di Fraternitas, Giuseppe Leggiero e Ilaria Boccagna dell’associazione Spazio Donna.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content