Al bar lavorano ragazzi con disabilità cognitive

, Single Post Template

L’attività rientra nel progetto Abilmente: un ponte tra scuola e lavoro per la disabilità

Non un semplice caffè. Il Sanga bar di Thiene è un bistrot dell’inclusione dove a preparare e servire cappuccini e torte sono i ragazzi con disabilità cognitive. La cucina utilizzata come veicolo di inclusione sociale e lavorativa. Questa la concezione alla base del progetto Abilmente: un ponte tra scuola e lavoro per la disabilità di Engim Thiene. L’attività si trova presso il patronato San Gaetano del comune vicentino. Il Sanga Bar è il prosieguo del progetto Officina del buono, un laboratorio di prodotti da forno e dolci avviato un anno fa con l’impresa sociale I bambini delle fate.

LEGGI ANCHE: Numero Zero, il ristorante al gusto dell’inclusione

Obiettivo del progetto inaugurato questa mattina è offrire opportunità di formazione sul campo ai ragazzi con disabilità e disturbi del neuro-sviluppo in attesa di occupazione. Una trentina i ragazzi inclusi nel progetto sostenuto anche dalla torrefazione Julius Meinl. Proprio l’azienda del settore del caffè ha studiato le modalità adatte a garantire l’accessibilità degli strumenti ai ragazzi con disabilità.

Quanti si troveranno a consumare presso il Sanga bar potranno sostenere il progetto acquistando un kit composto da tazzina, piattino disegnato dai ragazzi di Abilmente e una confezione da 250 g di caffè macinato Giubileo 100% Arabica Julius Meinl.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos