Cerca
, Single Post Template

Salta la legge sull’eutanasia

, Single Post Template

Non sarà rispettata la data del 24 settembre imposta dalla Consulta

L’ultima riunione della commissione per discutere di un testo di legge sul fine vita è terminata con l’ennesimo rinvio. In calendario a settembre non sono state inseriti dibattiti sul tema. Il parlamento lascerà dunque scadere La politica lascia scadere l’anno dato dalla Consulta per riempire il vuoto normativo sull’eutanasia.

Prima di pronunciarsi sul caso di Marco Cappato a cui era stato contestato di aver aiutato a morire l’ex dj Fabo, la Consulta rimandò al parlamento la scelta di legiferare sul tema. Ma non c’è più tempo. A denunciarlo su Il Fatto Quotidiano il capogruppo Pd in commissione Giustizia, Alfredo Bazoli. E anche il senatore grillino, Matteo Mantero sottolinea che «è impossibile rispettare la scadenza del 24 settembre». Giorno fissato dal presidente della Consulta Giorgio Lattanzi che aveva evidenziato il «vuoto normativo costituzionalmente illegittimo» nell’analizzare il caso di dj Fabo.

Secondo quanto riferito da Bazoli a paralizzare la discussione è stata la Lega. M5s, Pd e Fi avevano invece espresso la volontà di aprire una discussione a riguardo. Senza accordo in parlamento toccherà alla Consulta pronunciarsi sulla costituzionalità o meno del reato sul suicidio assistito.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel