Puglia e Csv per la presa in carico di afghani

, Single Post Template

Contrasto alle diverse forme di povertà ed il potenziamento del sistema di presa in carico

La situazione che si è venuta a creare in Afghanistan dalla presa del Paese da parte dei talebani ha innescato un meccanismo di solidarietà ed accoglienza importante. Come nel caso del progetto Una stanza per una donna afghana. O la riconversione nello stesso Paese asiatico delle Pink Shuttle di Kabul in strutture mobili di emergenza. Dall’accoglienza a Milano della fondazione Progetto Arca fino alla raccolta fondi a favore dei programmi di prima accoglienza lanciata da Acli e Ipsia. Da questo elenco mancano diverse attività messe in campo. Alle quali si aggiunge anche il protocollo d’intesa siglato tra Regione Puglia e Csv per l’accoglienza degli afghani.

Il protocollo prevede il contrasto alle diverse forme di povertà ed il potenziamento del sistema di presa in carico. Il ruolo dei centri di servizio per il volontariato consisterà nell’organizzazione, gestione ed erogazione dei servizi di supporto tecnico, formativo ed informativo per promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari in tutti gli enti del terzo settore. «Stiamo lavorando per ampliare il sistema di accoglienza pubblica, consentendo ai nuovi richiedenti asilo di essere ospitati nella rete di accoglienza dei Comuni, valorizzando nel contempo le disponibilità volontarie della popolazione», ha detto l’assessore regionale al Welfare, Rosa Barone.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content