Il 59% degli studenti pugliesi boccia la dad

, Single Post Template

I dati del report La scuola ai tempi del Covid 19

Flc Cgil e Unione degli Studenti di Puglia hanno chiesto a 2500 studenti delle scuole superiori pugliesi di partecipare ad un questionario. Le risposte sono state elaborate per la realizzazione del report La scuola ai tempi del Covid 19. Lo studio evidenzia una netta bocciatura della didattica a distanza da parte del 59 per cento del campione.

Il 58,9 per cento ha risposto che si debba ricorrere alla dad solo in caso di necessità. Il 73,5 per cento crede che non possa sostituire la didattica in presenza. Il 60 per cento degli studenti ha seguito le lezioni dallo smartphone. Il 33 per cento ha dovuto condividere il dispositivo con gli altri familiari. Il 50 per cento ha dovuto condividere anche la stanza durante le lezioni. Difficoltà causa connessione per il 61 per cento. Il 56 lamenta invece come troppo lungo un tempo di tre ore davanti allo schermo senza pause.

LEGGI ANCHE: La dad lascia indietro il 25% degli alunni disabili

Il segretario generale della Flc Puglia, Claudio Menga, ha sottolineato che «mancano 70 giorni all’inizio del nuovo anno scolastico e ad oggi, a parte pronunciamenti, nessun impegno che può farci dire come avverrà la ripresa». Il segretario della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, ha detto che «dobbiamo imparare dalle contraddizioni che questa pandemia ha fatto emergere, dalle disuguaglianze che ha fatto emergere e che in verità denunciavamo da tempo». Gesmundo ha poi aggiunto che temi come questo «reclamano scelte politiche precise e che non possono tardare». 

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos