Protect a generation di Save the Children

, Single Post Template

Nel 2020 ci saranno 117 milioni di minori in più a rischio povertà

I minori sono tra quelli che hanno pagato maggiormente la pandemia da Coronavirus. E stanno ancora pagando le conseguenza dell’emergenza sanitaria, divenuta anche sociale ed economica. Quelli che abitano le aree più povere del mondo sono i primi ad essere colpiti. Secondo l’ultimo rapporto di Save the Children nel 2020 ci saranno 117 milioni di minori in più a rischio povertà. 80 milioni rischiano di non poter accedere ai vaccini.

I dati di Protect a Generation si basano su un’indagine condotta in 37 Paesi. Oltre 25mila le persone coinvolte nello studio. 3 famiglie su 4 dichiarano di aver perso parte del reddito. 2 su 3 non riescono a mettere un piatto a tavola. 9 su 10 non possono permettersi le cure mediche. I più colpite sono le famiglie che già prima della pandemia versavano in uno stato di povertà. Tra loro l’82 per cento ha subito tagli al reddito. Tra le famiglie non povere il 70.

10 milioni di minori potrebbero non rientrare a scuola. Meno dell’1 per cento dei minori più poveri può accedere ad internet e dunque alla didattica a distanza. Più di 1 bambino su 4 non ha ricevuto alcun materiale per poter studiare da casa. Il 37 per cento dei genitori poveri dichiara di non poter acquistare i materiali scolastici. I dati sono preoccupanti anche in Italia. Il 10 per cento dei genitori non potrà permettersi di acquistare tutti i libri scolastici. Il 20 per cento si dice preoccupato di non poter coprire il costo della mensa scolastica.



SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBERO INTERESSARTI:

Scuola, il Banco dei Desideri


A Varese arriva lo Zaino Solidale

Oil-Unicef, Covid e lavoro minorile

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos