Open House Napoli, vivere l’architettura

, Single Post Template

Il programma della seconda edizione di Open House Napoli sarà disponibile dal 18 settembre

100 edifici, percorsi, eventi. 500 volontari coinvolti. 16mila visite guidate gratuite. Riparte da questi importanti numeri dell’anno passato la seconda edizione di Open House Napoli. 130 i siti ed i percorsi da visitare quest’anno. Dall’architettura al verde. Dalla creatività urbana agli eventi fino allo urban cycling. Novità di questa edizione la sezione Ohn KidS, che ha lo scopo di portare l’architettura ai più piccoli attraverso il gioco, sollecitando la percezione e la conoscenza della propria città.

Nel corso della prima edizione furono di carattere sociale le visite a Nisida, Piscinola e San Giovanni a Teduccio. Alcuni di questi luoghi saranno visitabili anche nel weekend del 3 e 4 ottobre 2020. Come la zona est e Scampia. Questa edizione prevede oltre 50 novità. Tra queste le visite alla Mostra d’Oltremare, al Molo San Vincenzo, a Villa Pappone a Posillipo. Gli oltre 400 volontari accompagneranno i visitatori in tutte le municipalità. Un viaggio nella città attraverso la sua architettura, con particolare attenzione al centro cittadino, denso di luoghi e, soprattutto, di nuove suggestioni.

LEGGI ANCHE: Il 3 e 4 ottobre torna Open House Napoli

Il programma completo del festival dell’architettura fondato a Londra nel 1992 sarà consultabile sul sito di Open House Napoli e sulle pagine social dell’evento a partire dal 18 settembre. Sullo stesso sito, a partire dal 25 settembre, ci si potrà registrare e costruire il proprio tour per il weekend del 3 e 4 ottobre.

«Con Open House, Napoli sale su un palcoscenico internazionale, ma riesce a restare fedele alla propria unicità di tessuto sociale e comunitario molto forte e creativo nelle proposte di luoghi e percorsi. In particolare la novità di quest’anno dei villaggi Kids dimostra la volontà di guardare al futuro attraverso gli occhi dei più piccoli e contemporaneamente è vetrina dell’energia che già durante tutto l’anno le tante associazioni del terzo settore profondono nel loro lavoro socio-educativo», hanno dichiarato gli organizzatori di Open House Napoli.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos