A Napoli arriva il tampone sospeso

, Single Post Template

L’iniziativa dell’associazione Sa.Di.Sa., di Fondazione Comunità di San Gennaro Onlus, della III Municipalità di Napoli e della farmacia Mele

L’emergenza da Covid-19 ci ha fatto conoscere da vicino azioni e termini che mai avremmo immaginato di vivere nella nostra quotidianità. Come indossare la mascherina per fare la spesa. Come fare un tampone naso/oro-faringeo. Proprio questi ultimi sono stati al centro di un’inchiesta esclusiva di Amalia De Simone per Tpi, che ha smascherato un’organizzazione campana che effettuava test falsi. Napoli è anche una città solidale. L’altro risvolto della medaglia è la solidarietà. A Napoli è arrivato il tampone sospeso. L’iniziativa, sulla falsa riga del caffè sospeso, consente di donare tamponi a chi non può sostenerne il costo.

L’iniziativa è stata messa in campo dall’associazione Sa.Di.Sa. – Sanità, Diritti in Salute, insieme alla Fondazione Comunità di San Gennaro Onlus, la III Municipalità di Napoli e la farmacia Mele del quartiere Sanità. La stessa rete ha messo in campo anche l’iniziativa tampone solidale. Sarà permesso ai cittadini appartenenti a fasce sociali meno abbienti di sottoporsi a tampone al costo sociale di 18 euro.

LEGGI ANCHE: Tamponi per i senza fissa dimora

La campagna di screening partirà martedì 17 novembre. I tamponi saranno effettuati all’interno della basilica di San Severo fuori le mura a Capodimonte. Necessaria la prenotazione al numero dedicato 379 2151320. Sabato 14 sarà allestito un infopoint nel chiostro della basilica per fornire informazioni sulla campagna.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos