Cerca
, Single Post Template

Morte Veropalumbo, riaperta indagine

, Single Post Template

A riaprire il caso le dichiarazioni dell’allora killer del clan Gionta, Michele Palumbo

Un proiettile vagante la notte del 31 dicembre 2007 uccideva a Torre Annunziata Giuseppe Veropalumbo. La vittima, che teneva in braccio la figlia di diciotto mesi, venne colpita mentre era vicina alla finestra dell’abitazione di corso Vittorio Emanuele III. A distanza di più di undici anni un pentito fa riaprire l’indagine sulla morte di Giuseppe Veropalumbo.

A permettere la riapertura del caso le dichiarazioni dell’allora killer del clan Gionta, Michele Palumbo, oggi pentito di camorra. Palumbo ha dichiarato che si trattò di omicidio volontario e premeditato. «Il papà di uno dei tre era stato arrestato per colpa di una telecamera che Veropalumbo aveva fatto installare sul tetto del palazzo», ha detto il pentito. Palumbo avrebbe dunque indicato anche gli autori dell’omicidio.

L’indagine, mai archiviata grazie alla tenacia della moglie della vittima, Carmela Sermino, sarà portata avanti nei prossimi mesi. Gli inquirenti interrogheranno il poliziotto che installò la telecamera per capire chi autorizzò quel lavoro. Saranno inoltre acquisiti il fascicolo dell’arresto dell’uomo tirato in ballo dal pentito ed auditi alcuni testimoni.

«Una bellissima notizia – ci ha detto Carmela Sermino – Per me resta comunque una sconfitta. Dodici anni lunghi, drammatici. Pensi che forse non avrai mai giustizia. Mi dissero che sarebbe stato come cercare un ago in un pagliaio. Quelle parole mi hanno dato la forza di andare avanti. Ho sempre sostenuto che a sparare fosse stato un camorrista perché i colpi erano arrivati dal quadrilatero delle carceri che è la roccaforte del clan Gionta».

La vedova di Giuseppe Veropalumbo resta ancora con degli interrogativi. «Spero che la magistratura faccia chiarezza. Non solo per me, mia figlia, per la famiglia, ma per l’intera comunità. Spero che entro questi sei mesi si portino a termine le indagini. Mi appello a chi quella sera ha visto qualcosa a fare un esame di coscienza e a raccontare come sono andate le cose per far riposare in pace Giuseppe Veropalumbo».

Ciro Oliviero

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos