Cerca
, Single Post Template

Molise, contrasto violenza di genere

, Single Post Template

A presiedere il Tavolo Donato Toma, presidente della Regione Molise

Negli ultimi anni il Molise ha incrementato il contrasto alla violenza di genere e il supporto alle donne che l’hanno subito. Sono stati aperti tre centri antiviolenza a Campobasso, Isernia e Termoli. A Campobasso è nata anche una Casa Rifugio. Per le donne che partecipano a questi percorsi sono previsti programmi personalizzati, assistenza legale, psicologica, sanitaria.

Oggi si è riunito, presso la sala giunta di Palazzo Vitale, il Tavolo di coordinamento interistituzionale per il contrasto alla violenza di genere. A presiederlo il presidente della Regione Molise, Donato Toma. Molte le rappresentanze istituzionali e del privato sociale presenti.

Un secondo passo riguarda l’indipendenza abitativa ed economica delle donne vittime di violenza. Toma ha evidenziato che attraverso questi percorsi «sono sostenute nella formazione professionale e lavorativa e, quando sono madri, nell’esercizio del ruolo genitoriale». Necessario anche il supporto ai figli, dove presenti, vittime di violenza assistita.

«Lo scopo – ha detto il presidente della Regione Molise – è quello di garantire una tempestiva ed adeguata presa in carico delle stesse, a partire dal triage fino all’orientamento ed all’accompagnamento ai servizi presenti sul territorio». Il piano triennale regionale è terminato lo scorso mese. Nella programmazione del prossimo si sta studiando come inserire i servizi nei pronto soccorso degli ospedali di Campobasso, Isernia e Termoli.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel