La prima mascherina biodegradabile

, Single Post Template

AirX è realizzata dall’azienda calzaturiera vietnamita ShoeX

Il caffè è versatile. Oltre alla bevanda può essere utilizzato in diversi modi. I fondi, ad esempio, vengono riutilizzati come concime. In Asia viene addirittura utilizzato per realizzare scarpe ecosostenibili. A produrle è l’azienda calzaturiera vietnamita ShoeX. La stessa azienda ha deciso di immettere sul mercato un nuovo prodotto ecologico e biodegradabile a base di caffè: le mascherine.

LEGGI ANCHE: La campagna del ministero dell’Ambiente Alla natura non serve

Con l’emergenza da Covid-19 le mascherine sono diventati oggetti di uso quotidiano. Nonostante in Italia le misure restrittive siano state allentate, all’interno dei luoghi chiusi e suoi mezzi pubblici sono ancora obbligatorie. Per questo l’invenzione della ShoeX può essere davvero rivoluzionaria. AirX, la mascherina brevettata dall’azienda vietnamita, ha due strati. Un filato realizzato dai chicchi di caffè. Il filtro interno è invece realizzato con caffè e con nanoparticelle di argento, antibatterico naturale.

La AirX è in linea con le richiesta ambientaliste, in quanto riutilizzabile. La mascherina può essere lavata dopo ogni utilizzo. Ogni 30 giorni è necessario sostituire il filtro.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos