Da Marsiglia a Parigi per raccogliere mascherine

, Single Post Template

Edmund Platt e Fréderic Munsch hanno raccolto dpi da Marsiglia a Parigi

Come smaltire mascherine e guanti era stato illustrato dai primissimi giorni della pandemia. Non tutti però hanno capito come smaltirle correttamente. O forse non hanno voluto. In questi mesi sono state migliaia le foto che hanno girato sul web di mascherine abbandonate in ogni luogo. Dalle strade cittadine alle spiagge. Dai corsi d’acqua alle aree verdi. La sensibilizzazione non è bastata. Sono stati molti i volontari che si sono rimboccati le maniche per raccoglierli. Come durante il World Cleanup Day dello scorso settembre.

LEGGI ANCHE: L’attivista Myra Stals in bici per salvaguardare l’ambiente

Prosegue l’impegno volontario in tutto il mondo. Due amici francesi si sono lanciati in una lunga avventura. Edmund Platt e Fréderic Munsch hanno percorso a piedi la strada da Marsiglia a Parigi raccogliendo tutte le mascherine che hanno trovano lungo la strada. Le mascherine maggiormente rinvenute sono tate le usa e getta. Non sono mancate neanche le K95 e le Ffp2. Circa 5mila i dispositivi di protezione individuale raccolti dai due francesi. Edmund e Fréderic non sono nuovi all’impegno per l’ambiente. Il primo dei due è anche il fondatore dell’associazione Un pezzo di spazzatura al giorno che recupera i rifiuti di plastica abbandonati nell’ambiente.

Stefano Malla

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content