Paciolla, Onu revoca immunità

, Single Post Template

A dirlo il vice portavoce del segretario generale Onu, Farhan Haq

Il giorno dopo la morte di Mario Paciolla un’unità dell’Onu aveva prelevato alcuni oggetti dalla sua casa a San Vicente del Caguán. Questo – secondo quanto ha scritto su El Espectador Claudia Julieta Duque – avrebbe dato il via ad un’inchiesta che vedrebbe coinvolti quattro agenti della polizia militare colombiana. Il condizionale è d’obbligo, in quanto la Procura non ha rivelato particolari sull’indagine. La polizia militare nega.

Una svolta nell’indagine potrebbe averla la decisione dell’Onu di revocare l’immunità ai membri della missione in cui stava lavorando Mario Paciolla. Farhan Haq, vice portavoce del segretario generale Onu, ha sottolineato che la Nazioni Unite «stanno cooperando pienamente con le autorità colombiane responsabili di determinare con certezza la causa della morte». Così come ha assicurato la cooperazione al governo italiano.

La stampa colombiana continua a seguire la pista dei rapporti che Mario Paciolla aveva con l’Onu. Continueremo a chiudere verità e giustizia per Mario Paciolla.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos