Un manifesto per la ripartenza post Covid

, Single Post Template

Durante l’emergenza sono stati distribuiti dpi, beni alimentari e libri

Condivisione di valori comuni. Scambio di risorse di vario genere. Collaborazione per linee tematiche e/o territoriali su bandi pubblici e privati. Collaborazione allargata per interventi di portata più ampia. Questi i quattro punti fondamentali del manifesto per la ripartenza post Covid sottoscritto da undici fondazioni campane riunite nella rete Assifero.

Fondazione Scudieri, Fondazione Affinita, Fondazione Pavesi, Fondazione Comunità San Gennaro, Fondazione Comunità Salernitana, Fondazione Isaia e Pepillo, Fondazione Grimaldi, Fondazione Le Quattro Stelle, Fondazione Pianoterra, Foqus, Pio Monte della Misericordia. Queste le realtà firmatarie del manifesto che hanno sottolineato che «la drammatica crisi degli ultimi mesi ci ha convinti della necessità di un coordinamento che ci consenta di essere più efficaci per le comunità di riferimento, considerando le differenze tra le nostre realtà una ricchezza».

Nel periodo di emergenza le fondazioni hanno impiegato 1,6 milioni di euro per aiuti in Campania. 300 mila euro tra le altre regioni del sud Italia e i Paesi del Mediterraneo. In campo igienico-sanitario sono stati distribuiti oltre 66 mila pezzi tra mascherine, guanti, maschere alternative e pannolini. Realizzata una sala tac attrezzata. Consegnato un sistema di monitoraggio da remoto di terapia intensiva, 7 ventilatori e 14 caschi per ventilazione più 4 generatori. E ancora docce per senzatetto, attrezzature e servizi vari per le scuole. Sul fronte degli aiuti alimentari sono state distribuite circa 190 tonnellate tra pasta, pane, dolci pasquali, alimenti per bambini e altri beni di prima necessità. E poi oltre 900 libri, 40 tablet, 2 piattaforme online.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos