Cerca
, Single Post Template

L’Italia Chiamò, la cultura non si ferma

, Single Post Template

18 ore di live streaming solidale sul canale YouTube del Mibact

Con il dpcm dell’11 marzo il premier Giuseppe Conte ha chiuso il Paese, salvo le attività di prima necessità e poche altre. A seguire ha preso piedi sui social l’hashtag #restoacasa. Nonostante le restrizioni c’è chi non si ferma. Come la cultura. Non riempiendo teatri, cinema e librerie, ma via web. Grazie all’iniziativa del ministero dei Beni culturali L’Italia Chiamò.

18 ore di live streaming solidale sul canale YouTube del Mibact. Centinaia di artisti, scrittori, scienziati, economisti, giornalisti si stanno alternando da questa mattina alle 6. Fino a mezzanotte ci sarà qualcuno a tenere compagnia alla quasi totalità di italiani che sono costretti a casa per l’emergenza Covid-19. Collegamenti anche dai musei, dai teatri per questa maratone di solidarietà a sostegno della Protezione Civile.

Grazie alla collaborazione di tutte le compagnie telefoniche sarà possibile contribuire inviando un sms al 337 1408889. Possibile anche effettuare un versamento con causale L’Italia Chiamò sul conto corrente intestato a Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della Protezione Civile CF 97018720587- IBAN IT49J0100003245350200022330 – BIC: BITA IT RR ENT – CIN: J. Il ricavato verrà destinato ai reparti di terapia intensiva.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel