Liguria, incentivi per assumere disabili

, Single Post Template

Su proposta dell’assessore al Lavoro, Gianni Berrino, la Regione Liguria ha messo a bando 500mila euro per l’assunzione di persone con disabilità

La legge 68 del 12 marzo 1999 disciplina che le aziende che abbiano almeno 15 dipendenti debbano assumere anche persone appartenenti alle categorie protette. Fino a 35 dipendenti un solo lavoro con disabilità. Spesso i collocamenti mirati, così come quelli tradizionali, non funzionano. Ed il primo passaggio a creare problemi pratici all’assunzione. Il contatto diretto con le associazioni può essere una risposta più immediata. Ma non molti vi ricorrono. Spesso le aziende preferiscono pagare una sanzione, piuttosto che assumere un lavoratore appartenente alle categorie protette.

La Liguria proverà ad invertire la rotta elargendo finanziamenti ai privati – anche cooperative, consorzi e professionisti – che intendo assumere lavoratori con disabilità. La proposta del provvedimento arriva dall’assessore regionale al Lavoro, Gianni Berrino. La giunta ha approvato la legge, mettendo a bando incentivi a fondo perduto destinati ai datori di lavoro. 500mila euro la cifra bandita. Ogni richiesta non potrà superare i 30mila euro.

Tra i destinatari le persone con disabilità disoccupate iscritte nelle liste presso il collocamento mirato dei Centri per l’impiego di Regione Liguria. Per questo l’impresa potrà, oltre che individuare direttamente il lavoratore, avere supporto dagli uffici per il collocamento mirato. Rientrano tra i lavoratori selezionabili anche quelli già occupati presso l’azienda richiedente l’incentivo. Per i lavoratori con disabilità critica che dovranno svolgere un tirocinio di durata minima di tre mesi propedeutico all’assunzione, è previsto un ulteriore incentivo di mille euro.

«Un modo concreto per contribuire sia al mantenimento dell’occupazione sia per incentivare nuovi posti di lavoro per le persone con disabilità. L’obiettivo è di limitare al massimo le ricadute sociali dell’attuale crisi economica venutasi a creare a seguito della pandemia», ha detto l’assessore Berrino.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content