Informare da dentro a fuori, e viceversa

, Single Post Template

A Poggioreale nasce il mensile “Liberi di Informare, dentro ma fuori le mura”, un ponte tra detenuti e comunità esterna

Giustizia sociale. Tema difficile da trattare, e soprattutto da scrivere. Ci provano i detenuti di Poggioreale, attraverso un avvincente progetto editoriale. Si chiama “Liberi di Informare, dentro ma fuori le mura”, il periodico mensile cartaceo dell’associazione Liberi di Volare onlus, associazione di volontariato nel penitenziario, nata su iniziativa della Pastorale carceraria della diocesi di Napoli, diretta da don Franco Esposito, cappellano della casa circondariale di Napoli.

Si tratta di una informazione che unisce la vita penitenziale alla vita libera, di fuori. Informare da dentro a fuori, attraverso storie ed esperienze dei detenuti. E far arrivare in carcere, le notizie dall’esterno. Con una tiratura iniziale di 2500 copie, il primo numero è stato pubblicato il 1 gennaio 2019 e la sua distribuzione è gratuita. A dirigere il mensile è Emanuela Scotti.

Don Franco Esposito, ha dichiarato più volte l’importanza dello scritto che hanno i detenuti per riconominciare. L’ottanta per cento dei detenuti, una volta fuori, torna a delinquere, un dato che nasconde un chiaro fallimento educativo della società. Ecco perchè scrivere ed informarsi potrebbe giocare un ruolo importante della rieducazione del detenuto.

«L’obiettivo principale del mensile è rendere protagonisti i detenuti nel comunicare le loro riflessioni, un far uscire fuori la vita delle persone all’interno del carcere, gli incontri e le attività che si possono svolgere in carcere. Il detenuto ama molto scrivere. Lo scritto è l’unico modo per mantenere questo ponte con l’esterno ed il mensile può essere per loro un modo per sentirsi ancora parte della comunità ed è anche un modo per far entrare nel carcere la comunità esterna», spiega don Franco, raccontando che ci sono anche volontari che scrivono sul giornale e che gli scritti sono liberi, nessun argomento già deciso oppure pilato.


17 comments
Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

17 Comments

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos