Cerca
, Single Post Template

Le imprese rifiutano operazioni funebri

, Single Post Template

Alcuni imprenditori rifiuti defunti per Coronavirus

Nonostante non possano essere celebrate le cerimonie religiose i servizi funerari non si sono fermati. Gli operatori del settore devono assicurare una degna sepoltura ai defunti. Nonostante in Campania il comparto non sia particolarmente stressato dai decessi legati al Covid-19 gli impresari si rifiutano di effettuare le operazioni funebri per i casi di Coronavirus. Ad evidenziarlo è Gennaro Tammaro, delegato campano di Eccellenza Funeraria Italiana.

Già la scorsa settimana gli operatori funerari avevano sottolineato le difficoltà causate dalla mancanza di dispositivi di protezione individuale. La rinuncia da parte di alcuni impresari «sta creando uno squilibrio insostenibile con il carico che pende verso chi invece, per senso di dovere e collettività, continua a fornire i servizi indispensabili in questo momento storico. Ma non possiamo continuare così o altrimenti l’intero sistema rischia il collasso», dice Tammaro.

Il delegato campano di Eccellenza Funeraria Italiana ha lanciato un appello al sindaco di Napoli Luigi de Magistris e al governatore della Campania Vincenzo De Luca. «Senza un intervento istituzionale, siamo destinati a andare in crisi nel giro di pochi giorni. Rivolgiamo questo appello – aggiunge Tammaro – anche agli altri colleghi delle imprese funebri: abbiamo bisogno di tutti, per uscire da questa crisi nel minor tempo possibile».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel