Garantire il diritto all’istruzione

, Single Post Template

L’appello di Fish Campania a seguito dell’ordinanza 79 della Regione Campania

Nella serata di ieri il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 79. Il provvedimento prevede ulteriori misure per il contenimento e la prevenzione del contagio da Covid-19. Tra i punti principali dell’ordinanza, annunciata già nel tardo pomeriggio, la sospensione, da venerdì 16 al 30 ottobre, delle attività scolastiche. La Regione Campania giustifica la scelta con l’aumento del livello di contagio registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico. L’ordinanza sospende anche le attività in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

La sospensione della didattica in presenza colpisce i più deboli. Sul piano economico gli studenti di famiglie che non hanno accesso a device o alla rete internet. Tra chi avrà difficoltà ci sono gli studenti con disabilità. Come il lockdown dei mesi scorsi ha mostrato questi ragazzi in molti casi non sono stati seguiti in maniera corretta. In altri casi non hanno ricevuto alcun tipo di assistenza specialistica volta a garantire il loro diritto allo studio. Fish Campania, pur condividendo l’ordinanza, si dice preoccupata per l’interruzione della didattica in presenza.

«La nostra attenzione è rivolta agli studenti con disabilità, che potrebbero vedersi negare il diritto all’istruzione, sancito dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità», si legge in una nota. Per questo l’organizzazione ha scritto al governatore Vincenzo De Luca, all’assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania Lucia Fortini, al direttore dell’Ufficio scolastico regionale Luisa Franzese ed al capo della segreteria del ministro all’Istruzione Lucia Azzolina.

Fish Campania chiede che sia garantita l’istruzione domiciliare o la didattica a distanza come previsto dalla legge 41 del giugno 2020 e dall’ordinanza n. 134 del 9 ottobre 2020. Al contempo l’organizzazione chiede che la Regione Campania, attraverso gli Ambiti Sociali, garantistica i servizi di assistenza specialistica a domicilio o a distanza.


Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos