Cerca
, Single Post Template

Foggia, bomba in un centro anziani

, Single Post Template

Il responsabile delle risorse umane del centro è testimone di giustizia

Un centro anziani a Foggia è stato oggetto di un attentato dinamitardo. Una bomba è stata fatta esplodere contro il centro del gruppo Sanità più sito in via Vincenzo Acquaviva. Durante la deflagrazione all’interno dei locali era presente solo una donna delle pulizie. Il responsabile delle risorse umane del centro è Cristian Vigilante, testimone di giustizia in un’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia foggiana contro la mafia locale. Già lo scorso 3 gennaio Cristian Vigilante aveva subito un attentato. Una bomba era stata fatta esplodere sotto la sua auto.

L’inchiesta della Dda per la quale Vigilante ha testimoniato è a carico di 29 presunti esponenti della mafia foggiana. Tra questi figurano Francesco Tizzano ed Ernesto Gatta, accusati di un tentativo di estorsione ai danni del centro residenziale Il Sorriso. L’azione criminale era stata intentata proprio a Cristian Vigilante. Per questo motivo l’indagine sull’esplosione di stamattina è stata acquisita dalla Dda di Foggia.

Il centro è dotato di un sistema di videosorveglianza all’esterno. Dalle prime immagini acquisite dagli inquirenti si vedrebbe una sola persona incappucciata piazzare la bomba.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos