Cerca
, Single Post Template

Emilia, contrasto a disagio giovanile

, Single Post Template

Sono 105 i progetti approvati dalla Regione Emilia-Romagna

La giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha approvato la graduatoria del bando per il contrasto a disagio giovanile, isolamento, dipendenza da social network, abbandono scolastico ed esclusione sociale. Sono 105 i progetti approvati ad associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato e parrocchie. Coinvolte tutte le province emiliane.

Gli enti i cui progetti sono stati approvati svolgeranno attività quali l’aiuto nello svolgimento dei compiti, percorsi individualizzati per migliorare il rendimento scolastico, attività sportive e laboratori artistici e musicali, ma anche incontri con gli esperti per utilizzare consapevolmente i social network e la rete. Tutte le attività saranno a sostegno di ragazzi di età compresa tra gli 11 ed i 19 anni residenti in Emilia-Romagna.

Tra le attività in campo una parte sono di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva e di partecipazione alla vita democratica. Ma anche promozione dell’educazione tra pari, valorizzazione del protagonismo dei ragazzi. 93 dei progetti sono a valenza territoriale, dei quali 19 nella provincia di Bologna, 19 a Modena, 13 a Reggio Emilia, 8 rispettivamente a Parma e Piacenza, 5 a Ferrara ed altrettanti a Ravenna, 8 a Forlì ed altri 8 a Rimini. 12 sono a valenza regionale.

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha sottolineato che «da sempre siamo impegnati a promuovere politiche di sostegno dei giovani, finanziando iniziative che consentano agli adolescenti di progettare percorsi di vita rafforzati da un forte senso di appartenenza e di cittadinanza. Occorre mantenere alta la guardia sul rischio isolamento, dipendenze, abbandono scolastico che i ragazzi corrono in una fase particolarmente delicata della vita».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel