Cerca
, Single Post Template

Ebrei di Roma su Commissione Segre

, Single Post Template

La posizione di Ruth Dureghello, presidente comunità ebraica romana

Mercoledì con 151 voti a favore e 98 astenuti l’aula del Senato ha approvato l’istituzione di una commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza. Nessun voto contrario, ma l’astensione di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia preoccupa, e non poco, la comunità ebraica di Roma.

La presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello ha detto che «sconcerta un po’ l’astensione di alcune forze politiche, una scelta che riteniamo sbagliata e pericolosa. In questo momento c’è bisogno di unità e non bisogna lasciare adito ad alcuna ambiguità». All’inaugurazione della targa toponomastica via Elio Toaff a Roma la Dureghello ha sottolineato che questo «è un momento complicato per gli ebrei in Europa».

Sul caso è intervenuto anche il presidente della Repubblica. Alla cerimonia di consegna delle insegne dell’Ordine militare d’Italia Sergio Mattarella ha affermato che la testimonianza di Liliana Segre «è per tutti noi e per le nuove generazioni un insegnamento e anche un monito a non abbassare mai la guardia e a non sottovalutare tentativi che negano o vogliono riscrivere la storia contro l’evidenza, allo scopo di alimentare egoismi, interessi personali, discriminazioni e odio».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel