Il messaggio di don Ciotti per la Mare Jonio

, Single Post Template

La nave di Mediterranea Saving Humans è appena tornata in mare

Il fondatore e presidente di Libera don Luigi Ciotti è sempre stato attento agli ultimi. Tra questi anche i migranti. Un tema sempre più al centro del dibattito politico. Ormai al centro anche delle chiacchiere al bar e in spiaggia. Negli ultimi mesi don Ciotti è più volte intervenuto sulle scelte del governo italiano in tema di migrazione, stigmatizzando il decreto Sicurezza e il decreto Sicurezza bis. Lo stesso sacerdote ha più volte evidenziato l’importanza dei soccorsi in mare.

La Mare Jonio, la nave della ong Mediterranea Saving Humans, è tornata in mare. Un paio di giorni fa il presidente di Libera ha voluto ringraziare i membri dell’equipaggio «per il loro ritorno in mare. Un gesto che afferma una verità oggi troppo spesso dimenticata o calpestata: le leggi devono garantire la giustizia, non il potere. E la giustizia comincia dalla tutela delle persone più deboli, a maggior ragione se vittime. I migranti – ha scritto don Ciotti – rischiano la vita per disperazione, una disperazione su cui l’Occidente deve interrogarsi, essendone in gran parte responsabile».

Nel messaggio di don Ciotti, pubblicato sulla pagina Facebook della ong, si legge ancora che chi «non resta indifferente a quelle grida di soccorso, a quelle vite sballottate dalle onde, rappresenta la parte migliore del nostro Paese e di un’Europa fedele alla sua tradizione umanistica, antica culla di civiltà e di progresso».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos