Covid, fermare contagi tra braccianti

, Single Post Template

Cgil e Flai chiedono l’attuazione del comma 20 dell’articolo 103 del dl Rilancio che prevede l’adozione di situazioni alloggiative temporanee per evitare il contagio

Meno di una settimana fa il Coronavirus è arrivato anche tra i braccianti. Ventuno i positivi accertati nel campo di Testa dell’acqua di Rosarno. Un luogo, come gli altri ghetti in cui sono costretti a vivere i braccianti agricoli, che può essere molto più pericoloso per la diffusione del virus. Mancano i servizi igienici e le persone vivono ammassate. Le misure anticontagio in questi luoghi sono un miraggio. Ora ci sono casi anche tra i lavoratori della Piana di Gioia Tauro e di Campobello di Mazara. Per Cgil e Flai Cgil la situazione non deve essere sottovalutata.

«È fuor di dubbio che le condizioni di vita indecenti di ampie fasce di lavoratori agricoli migranti li rendono ancor più esposti al virus», si legge nella nota delle organizzazioni sindacali. «È evidente che i ghetti non sono rispondenti all’orizzonte democratico né tantomeno alla delicata fase epidemiologica attuale. La preoccupazione – scrivono Cgil e Flai – è che possano verificarsi in molti altri contesti simili in tutto il Paese».

Cgil e Flai chiedono l’attuazione del comma 20 dell’articolo 103 del dl Rilancio per evitare la «concentrazione dei cittadini stranieri in condizioni inadeguate a garantire il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie al fine di prevenire la diffusione del contagio da Covid-19». La misure prevede che le istituzioni territoriali possano adottare soluzione alloggiative temporanee per i braccianti anche attingendo ai fondi del Piano Triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato 2020-2022.

Cgil e Flai sottolineano che «nel Paese, c’è un ampio patrimonio immobiliare di beni confiscati, già assegnati, che potrebbero essere adibiti all’accoglienza dei positivi riscontrati. Altre soluzioni possono essere adottate dalle Prefetture e dalle Regioni interessate. Ne va dell’interesse della comunità»,

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos