Coronavirus, mascherine da Conf Toscana

, Single Post Template

670 mila mascherine alle cooperative toscane mentre 330 mila andranno in Lombardia

Le mascherine scarseggiano. In alcuni territori è impossibile trovarle. In molti casi il costo è lievitato in maniera sproporzionato. E allora ci pensano le organizzazioni a sostenere le realtà a loro afferenti. E’ il caso di Confcooperative Toscana. L’organizzazione datoriale ha ordinato un milione di mascherine per gli operatori delle cooperative. Un modo per sostenere il personale che continua a lavorare nell’assistenza e nella cura delle persone fragili. 670 mila mascherine saranno destinate alle cooperative toscane mentre 330 mila mascherine verranno destinate alle realtà più colpite della Lombardia.

La presidente di Confcooperative Toscana, Claudia Fiaschi, ha sottolineato che «i dispositivi di protezione sono fondamentali e insostituibili per i lavoratori e per le persone che con loro vengono a contatto, penso ad esempio agli assistiti delle case di cura che sono la fascia di popolazione più fragile in questa emergenza. Non potevano più aspettare, quindi ci siamo mossi utilizzando la nostra rete di relazioni e trovando  per fortuna una grande collaborazione e sensibilità».

A fornire i dpi a Confcooperative Toscana sarà Beste spa. «Il nostro settore è il tessile e l’abbigliamento, ma ci siamo subito messi a disposizione di Confcooperative per dare il nostro contributo in un momento così complesso e trovare mascherine. Tramite il nostro staff in Cina – dichiara Matteo Santi, ad di Beste Spa – abbiamo individuato una fabbrica in grado di produrre dispositivi di protezione certificati in tempi brevi, dai 3 ai 5 giorni».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos