Coronavirus, tutelare i minori in difficoltà

, Single Post Template

L’appello al premier ed ai presidenti di Camera e Senato

Lo scorso 22 marzo Agevolando, Cismai, Cnca e Sos Villaggi dei Bambini hanno lanciato al presidente del Consiglio e ai presidenti di Camera e Senato un appello. Nella missiva si chiedevano che impatto avrà l’isolamento sui bambini invisibili. Il documento si è trasformato in una petizione online che, ad oggi, ha superato le 5 mila firme.

I proponenti chiedono al governo un “decreto bambini” che tuteli i minori in difficoltà. All’appello hanno aderito anche alcuni parlamentari di maggioranza. Questi hanno elaborato ulteriori proposte che arriveranno sul tavolo del premier Conte e dei ministeri di competenza. Sono molte le istituzioni che evidenziano quanto questa questione debba essere centrale nelle politiche di governo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, che succede ai minori in comunità

La rete è l’unica forma di evasione per i minori ai tempi del Coronavirus. Questo però aumenta il rischio di cyberbullismo, sottolineano i promotori della petizione. Tutte le richieste pervenute sono frutto di un lavoro di ascolto degli operatori sociali che quotidianamente lavorano con i minori. La petizione chiede un intervento immediato per quei minori che vivono condizioni di povertà economica e educativa. Tra gli interventi richiesti il supporto per la spesa alimentare e l’igiene personale. E ancora la fornitura di materiali e dispositivi tecnologici per seguire la didattica a distanza per ridurre il digital divide.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content